Salsa

Con il termine salsa si intende una “mescolanza” di ritmi e sonorità musicali dell’America Latina che nascono intorno ai primi del ‘900.
L’antenato della salsa è il “Son Cubano” che fiorisce a Cuba grazie all’influenza africana con le sue percussioni e a quella europea con il flamenco e con la contradanza (countrydance).
Uscendo dai confini di Cuba il Son si diffonde in tutta l’America Latina, Venezuela, Columbia, Puerto Rico ecc. fino a giungere a New York dove prende definitivamente il nome di salsa.
El Barrio, quartiere latino di New York, diventa il centro di riferimento di tutti gli artisti latino americani e nascono artisti come Tito Puente, Tito Rodriguez, Perez Prado.
Negli anni ’60 le grandi case discografiche americane compresero la forza di questo genere musicale e cominciò una grandissima produzione discografica che vide protagonisti artisti come, Héctor Lavoe, Willie Còlon e tanti altri.
A questo punto è necessario fare una distinzione fra musica e ballo: le due più grandi famiglie di salsa sono la portoricana e la cubana, dalla prima sono nati diversi stili di danza il New York Style e il Los Angeles Style.
La salsa cubana solitamente si balla sul primo tempo della musica, mentre la portoricana generalmente si balla sul secondo tempo della musica un’ulteriore evoluzione è il break, tipico dello stile newyorkese
La salsa, grazie al suo ritmo coinvolgente, h a avuto rapida diffusione in tutto il mondo diventando uno dei ritmi più ballati.